lunedì 28 maggio 2012

Triathlon Sprint Gorizia.

Gareggio ancora in Italia quest'anno e torno ad una distanza a me molto cara, lo sprint. Sebbene sia una sofferenza atroce, un continuo fuori soglia, una gara assolutamente non preparata sono ai blocchi di partenza per mettermi in discussione, per mettermi alla prova, per testarmi, per fare un allenamento ma soprattutto per divertirmi! Questa è la parola d'ordine: divertimento...a conferma della mia volontà di far festa mi libero di garmin, cronometro e contakm. Ho gareggiato senza nulla, senza nessun riferimento, solo a sensazione. Body gara (era parecchio che non lo mettevo, ultimamente sempre il due-pezzi per gare medio-lunghe) che ho trovato comodo e performante, da sperimentare nel 70.3, occhialini svedesi (nuoto in piscina), bici normale senza appendici e ruote profilo basso, per la frazione run ho rispolverato le vecchie noosa perchè sapevo che mi aspettava anche parecchio sterrato ed il ritmo che avevo è stato degno della scelta fatta!
Appena arrivati a Gorizia ritiriamo il pettorale e ci annotiamo le direttive sullo start, io sono in quarta batteria, tutta fatta da N.C....ebbene ho perso il rank, ovviamente questa partenza influirà sul piazzamento finale e sul tempo della bici, ma non sull'impegno che ho messo in gara. Mentre mi scaldo guardo la prima parte della gara femminile, eccezionali le nostre tre ragazze, Martina inizia la bici in testa alla gara grazie al suo nuoto stratosferico, Federica la insegue e Marina è poco lontana. Alla fine Federica sarà la vincitrice assoluta della gara (campionessa regionale assoluta), Martina quarta e prima Junior e Marina prima M1 e tutte tre campionesse regionali di squadra!
Quando finalmente tocca alla mia batteria e stiamo per partire mi rendo conto che l'approccio a questa gara è stato perfetto, sento la tensione giusta ma non ho paura di nulla, non mi sento insicuro su nulla anche se sto per fare uno sprint e sto preparando l'ironman. La notte prima ho dormito bene....mi chiedo, perchè non riesco a sentirmi così anche prima dei mezzi e dell'ironman? ...ci sto lavorando...
Bene, partiamo...mi metto regolare, il giusto per non andare fuori giri, la vasca è da 50 ed io non ci ho mai nuotato quest'anno, siamo in 8 in corsia e mi metto avanti a tutti, doppierò 6 compagni di corsia prima della fine, sul tappetino della zona cambio entrerò con un tempo che mi fa capire di aver nuotato di poco sotto 1:30/100m, ma onestamente più passava il tempo e più mi sentivo a mio agio, in piscina è tutto diverso, sono aggressivo nei sorpassi per i doppiaggi, non mi viene ansia, viro sempre...ma si deve uscire..siamo pochissimi (e qui pago la perdita del rank!...) quindi mentre mi sorprendo del ritmo nella Zona Cambio vedo Alex partire in bici, ma so che il ragazzo spinge non credo di riacciuffarlo ma ci provo. Non c'è nessuno in strada, ne vedo uno lontano e spingo per prenderlo. Mi prende un altro e presto siamo in quattro. Quei pochi secondi in scia mi fanno prendere un attimo di fiato, ma i due presi che erano davanti si staccano. Restiamo io ed un ragazzo di Udine che so si staccherà in salita perchè mi sono già trovato in bici con lui. Ne prendiamo un altro poco prima della salita, un minimo di cambi, ma non servono quasi più si sale ed io me ne vado agile e stacco i compagni d'avventura.



Prenderò altri tre ciclisti da soli che nemmeno provano ad attaccarsi e sui lunghi rettilinei vedo Alex, sono in tre, non lo prenderò mai! Anche perchè inizia la discesa, io mi cago sotto e nessuno mi disegna la traiettoria davanti...peggio non  poteva andare, la cosa più brutta della mia gara, la discesa!




Arriva Richi, aveva 30 secondi di ritardo su di me, ma lui va come un missile in discesa, mi passa e non lo vedo più. Il tratto a tornare è in leggera salita, con tanta aria ed io sono solo. Anche Richi è da solo, ma è troppo furbo per aspettarmi ed andare insieme dandoci i cambi, praticamente ci consumiamo le gambe da soli e lo prendo appena 1km prima di scendere dalla bici....che bel gioco di squadra!
Non me ne frega molto, ma avremmo avuto entrambi da guadagnare.
Si parte per la corsa e mi sorprendo subito del ritmo che riesco a tenere, bene sul primo giro con Richi sempre a vista (e lui viaggia forte), sul secondo stesso impegno, ma credo di aver calato qualcosa in velocità, su ogni rilancio dopo strappi secchi di salita o curve strette mi sorprendo della reattività delle gambe, bene così. Poi è un onore ricevere l'incitamento dei compagni di squadra e di Daniela Chmet in persona, quindi sempre in spinta! Non mi supera nessuno, ho solo un S1 attaccato che mi fa da ombra e che sul rettilineo finale mi batterà in volata...volata alla quale non prendo parte perchè io viaggiavo mono-marcia...deve essere questo praparare un Ironman, avere solo un ritmo, quello che ti fa finire la prova. Il mio di oggi mi è piaciuto, se lo paragono al 2009 (avevo preso il titolo regionale S4) sono stato un pelino più lento in nuoto, 10 secondi, un minuto più lento in bici ma nel 2009 ero in prima batteria, si stava in gruppo, forse come prestazione è migliore quella di ieri. In corsa considerando l'allungamento del percorso direi quasi lo stesso tempo del 2009. In definitiva una bella prova complessiva, 36° assoluto ed una gran bella birrozza finale! 

12 commenti:

  1. Bravissimo!! Grande soddisfazione fare una bella gara, aldilà del tempo finale, no?!
    Quando ti senti bene, fai bene! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è così...e che sia di buon auspicio! Grazie ;)

      Elimina
  2. Bella prova Luì, vedrai che riuscirai a domare anche le notti prima o poi ;)
    Ma sta birrozza a fine gara ormai sembra diventata quasi d'obbligo, del tipo, se 'nte fai na birra a fine gara che triathleta sei?? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianlù, sto rimodulando gli obiettivi, devo prima divertirmi poi se il tempo viene bene altrimenti ciccia....e mi bevo la birrozza alla fine ;)

      Elimina
  3. tra due settimane ce pensàmo noi a fatte divertì e farti arrivare rilassato alla partenza! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. azz...promette bene...la mogliettina resta a casa, per fortuna avevamo già deciso così!

      Elimina
  4. un bellissimo aperitivo....ci si vede tra due settimane ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aperitivo è la parola esatta! Credo mi abbia stuzzicato l'appetito!
      A presto Ale ;)

      Elimina
    2. bello ed avvincente il tuo racconto! Mi sa che rispecchia le senazioni ed il divertimento che la gara ti ha donato! beh..questo è il top..complimenti! W il triathlon W la birrozza!!
      Marina

      Elimina
    3. Si Marina, mi sono divertito...grazie del tifo e complimenti ancora per il titolo regionale ;)

      Elimina
  5. ecco chi mi è arrivato davanti !! sono il 37° :) anche io gara in solitaria dall' inizio alla fine..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grande Enrico! ci becchiamo alla prossima, magari staremo assieme e ci aiuteremo un po' ;)

      Elimina